LE DIFFERENZE SINTOMATOLOGICHE TRA NORMALE DISFLUENZA E BALBUZIE

  • Disfluenza tipica: poche ripetizioni di parole o sillabe con poca o assente tensione muscolare in bambino molto piccolo senza storia familiare di balbuzie, il problema è comparso da poco (meno di 2 mesi) e tende a diminuire
  • Balbuzie lieve o grave: varia il numero di ripetizioni ma qui si tratta di sillabe o suoni, sono presenti segni di tensione muscolare, spesso antecedenti familiari, problema che dura da settimane o mesi e
  • non diminuisce.
  • Attenzione alla fluttuazione del sintomo che genera falsi negativi e falsi positivi. Infatti la balbuzie ha un andamento fluttuante sin dall’insorgenza; presenta periodi di ingravescenza e periodi di remissione quasi completa o completa.
  • E’ importante definire la data di insorgenza come “la prima volta in cui ha balbettato”

RIEPILOGANDO 1

BAMBINO CON NORMALI DISFLUENZE

BAMBINO CON 

BALBUZIE LIEVE

BAMBINO CON BALBUZIE GRAVE

Comportamenti

di parola visibili

o udibili

Occasionali (1 su 10 frasi) e brevi (max ½ secondo)

ripetizioni di suoni o sillabe o parole brevi

Frequenti (3% o più) lunghe (1 secondo) ripetizioni di suoni o sillabe o parole brevi, qualche prolungamento di suono

Molto frequenti (10% o più) e spesso lunghe (più di 1 secondo) ripetizioni di suoni o sillabe

o parole brevi. Frequenti blocchi e prolungamenti di suoni

RIEPILOGANDO 2

BAMBINO CON NORMALI DISFLUENZE

BAMBINO CON 

BALBUZIE LIEVE

BAMBINO CON BALBUZIE GRAVE

Altri comportamenti che si possono

vedere o sentire

Pause occasionali, esitazioni nel parlare, interiezioni, cambi di parola o di formulazione della frase e del pensiero

Le ripetizioni ed i prolungamenti iniziano ad essere associati con: occhi che sbattono o che si chiudono, distogliere lo sguardo, segni di tensione muscolare alle labbra o intorno

Sono presenti gli stessi segni della balbuzie lieve ma più frequenti ed evidenti. Variazioni del tono di voce quando balbetta.

Usa suoni o parole fisse per iniziare la frase

RIEPILOGANDO 3

BAMBINO CON NORMALI DISFLUENZE

BAMBINO CON 

BALBUZIE LIEVE

BAMBINO CON BALBUZIE GRAVE

I problemi di parola sono più evidenti quando e se:

Il problema va e viene specie se il bambino è stanco, eccitato, parla di argomenti complicati o nuovi, fa o riceve domande, parla con persone che non gli prestano attenzione o non rispondono

Ha le stesse caratteristiche del bambino con

normali disfluenze , ma la balbuzie è più spesso presente ed evidente che assente

La balbuzie tende ad essere presente in molte situazioni di parola, sembra essere stabile e consistente (capita spesso nelle stesse situazioni) e non varia più di tanto nel tempo.

RIEPILOGANDO 4

BAMBINO CON NORMALI DISFLUENZE

BAMBINO CON 

BALBUZIE LIEVE

BAMBINO CON BALBUZIE GRAVE

Possibili reazioni del bambino

Non sono apparenti

In alcuni casi alcuni bambini possono sembrare un po’ preoccupati, o alcuni sembrano dimostrare frustrazione e imbarazzo

Molti manifestano imbarazzo, ed in alcuni

casi traspare preoccupazione o paura di parlare

RIEPILOGANDO 5

BAMBINO CON NORMALI DISFLUENZE

BAMBINO CON 

BALBUZIE LIEVE

BAMBINO CON BALBUZIE GRAVE

Possibili reazioni dei genitori

Non appare una significativa preoccupazione

È presente una certa preoccupazione che può anche essere minima o molto

relativa

Tutti hanno un certo grado di preoccupazione

Indicazioni per un consulto specialistico logopedico

È consigliabile se i genitori sono in qualche modo preoccupati e dubbiosi

È molto consigliabile se il problema perdura da qualche settimana o se i famigliari sono preoccupati

È molto consigliabile un consulto specialistico da effettuarsi quanto prima

IL RUOLO DEL PEDIATRA NELLA PREVENZIONE E GESTIONE DEI DISTURBI DELLA FLUENZA
IL RUOLO DEL PEDIATRA NELLA PREVENZIONE E GESTIONE DEI DISTURBI DELLA FLUENZA
LIBRO accessibile multimediale

Contenuti demo

Contenuti demo

Alcune pagine dimostrative del volume

Area 1

Area 1

La balbuzie: definizioni per il Medico Pediatra - Cosa non è la balbuzie - Modelli interpretativi

Area 2

Area 2

Ruolo del Medico Pediatra - I Fattori di Rischio - Le domande filtro per i genitori

Area 3

Area 3

Incidenza e Prevalenza - Sviluppo della Disfluenza - Le differenze sintomatologiche tra normale disfluenza e balbuzie - Suggerimenti per i genitori - Le Nuove Linee Guida Internazionali

Area 4

Area 4

Un’esperienza raccontata - Conclusioni